Manuale Inem

Ogni giorno, in tutta Europa, centinaia di persone – operatori, psicologi, educatori, volontari – lavorano per trovare soluzioni rapide ed efficaci ai problemi di inclusione sociale ed economica dei migranti. Queste soluzioni, molto spesso brillanti e facilmente replicabili, rimangono confinate nella comunità che le ha prodotte, senza poter dispiegare a pieno il loro potenziale, spesso molto elevato.

Il progetto INEM, acronimo di International Network for Migrants, vuole mettere in rete queste buone prassi per farle diventare patrimonio comune di tutti coloro che operano per l’inclusione sociale ed economica dei migranti in Europa, per massimizzarne i risultati. Dopo 18 mesi di lavoro, INEM può vantare un catalogo ragionato di buone prassi, può contare sui risultati della sperimentazione di quelle più interessanti e su un accordo che mette in rete persone, organizzazioni e risorse in tre Paesi particolarmente impegnati nel sostegno ai migranti: Italia, Grecia e Germania.

Questo libro, risultato del lavoro di ricerca, analisi e sperimentazione condotto nel progetto INEM, raccoglie, espone e mette in circolo risorse, energie e soluzioni per facilitare i processi d’inclusione dei cosiddetti migranti in Europa.

Ciascuna delle organizzazioni impegnate in questo lavoro di knowledge management – ATS Campobasso, ARES scarl, EKKE, IKF – ha condiviso informazioni, progetti e materiali affinché potessero essere utilizzati, arricchiti e trasferiti in altre realtà. Nel frattempo, definizioni, strumenti e indicatori sono stati discussi e approfonditi per sostenere, anche dal punto di vista teorico, le prassi catalogate. La diversità dei temi e degli approcci affrontati riflette la diversità delle prospettive, delle esperienze e della cultura di chi ha partecipato: trattandosi di un progetto che celebra la diversità, non potevamo chiedere di meglio.


Comments are closed.